Instagram Facebook Youtube
“Ciascuno cresce solo se sognato”

Danilo Dolci

“Ciascuno cresce solo
se sognato”. Danilo Dolci

L’idea

Next Level è un progetto per i giovani costruito con i giovani, perché trovino il loro posto nel mondo anche se il mondo è complicato.

La filosofia

Next Level lavora con i giovani per costruire percorsi di orientamento, formazione e alternanza scuola-lavoro, chiedendo loro di esprimersi, non stare a sentire, di mettersi in gioco, impegnarsi, rendersi indipendenti.

Lo scopo è diventare grandi.
Next Level realizza progetti sociali e culturali al fine di coinvolgere maggiormante i giovani con un ruolo partecipativo.

Next Level lavora con gli adulti – genitori, insegnanti, manager – per confrontarsi su come valorizzare i giovani, capire come possono costruirsi un futuro e dare un contributo.

Senza sostituirsi a loro, senza scaricarli.
Lo scopo è farli crescere.

Il metodo

Che si tratti di orientamento, formazione o “alternanza” il metodo di Next Level ha tre parole d’ordine: progettualità, creatività, praticità.

In breve, “sconfiniamo”, portiamo il tema del lavoro nei programmi culturali, facciamo career camp in diversi settori professionali intrecciandoli fra loro, laboratori di orientamento con le storie, il rap, il teatro, e molto altro ancora…

In corso

Binario 9 e ¾

 

Per promuovere il successo scolastico e formativo, da ottobre 2019 parte un percorso fatto di creatività e narrazione per accompagnare studenti e studentesse delle scuole secondarie di primo grado novaresi e grigionesi alla scoperta di passioni, sogni, risorse interne ed esterne utili ad affrontare le sfide della crescita.

I PARTNER
È Binario 9 e ¾, progetto didattico di orientamento e partecipazione culturale rivolto agli adolescenti che coinvolge Novara e il Cantone dei Grigioni in Engadina, e vede per parte italiana capofila la Fondazione Circolo dei lettori, in partenariato con Comune di Novara, Consorzio Scuola Comunità Impresa, Comunità di Sant’Egidio e Associazione Next Level. In Svizzera partecipano l’Alta Scuola Pedagogica dei Grigioni, in veste di capofila, e l’Ufficio Orientamento professionale, negli studi e nella carriera Cantone Grigioni. Con il patrocinio di Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Ufficio Scolastico Territoriale di Novara. Binario 9 e ¾, cofinanziato da Unione Europea, Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, Stato Italiano, Confederazione elvetica e Cantoni, è sviluppato nell’ambito del Programma di Cooperazione Interreg V-A Italia-Svizzera.

IL PROGETTO
La condivisione di saperi, esperienze e competenze dei diversi enti coinvolti ha portato alla realizzazione di un piano formativo innovativo, rivolto a ragazzi e ragazze delle scuole, ma anche a chi si occupa della loro formazione: genitori, educatori, insegnanti. Per scoprire un binario alternativo, un inaspettato punto di partenza per cambiare prospettiva e guardare al proprio futuro con occhi nuovi. Poiché le disparità nelle carriere scolastiche sono ancora molto forti, sia in Italia che in Svizzera, Binario 9 e ¾ si rivolge soprattutto agli studenti che si trovano in condizioni di svantaggio e, in particolare, a ragazze e ragazzi migranti. Il progetto si confronta sullo studio della lingua e della matematica, entrambe necessarie ad appropriarsi del mondo, esterno e interno a ognuno. La produzione e il perfezionamento della lingua vanno di pari passo con una valorizzazione e una riscoperta del talento personale, e dell’invenzione di una rinnovata intimità con se stessi e con l’ambiente e la cultura circostanti. Al contempo la matematica, linguaggio universale che serve a comunicare descrivendo fatti e concetti in modo rigoroso, sintetico e predittivo, è un mezzo per trovare le necessarie risposte ai quesiti che il mondo pone.

Binario 9 e ¾ prevede infatti la progettazione e applicazione di una didattica innovativa dell’italiano e della matematica, la prima affidata allo scrittore Giuseppe Catozzella, la seconda al matematico Fabio Sartori. Segue la formazione di educatori e insegnanti per sperimentare questi metodi con gli studenti, a Novara come in Svizzera, in 15 settimane tra ottobre 2019 e aprile 2020.

LA DIDATTICA
Per quanto riguarda l’italiano, il percorso formativo prende avvio da una necessità originaria, ovvero l’intimo desiderio di interrogare il mondo a partire dalla propria interiorità. Un invito, quindi, non un’imposizione, a far emergere un forte desiderio intimo, quello di dare forma a ciò che si vede, si sente e si prova. L’approccio di Giuseppe Catozzella è dunque poetico e poietico insieme: ragazzi e ragazze sono chiamati a dar vita al proprio mondo interiore attraverso la lingua italiana, espressa non solo dalla letteratura, ma anche dal cinema, dalla musica rap, dall’arte figurativa, dalla canzone d’autore, dal design, dal giornalismo. La matematica è invece affrontata dal professor Fabio Sartori unitamente ad altri ambiti dell’esistenza, come l’organizzazione del pensiero logico, la pianificazione del proprio lavoro e ancora la capacità di trovare risposte a problemi, ispirandosi a un modello CBR – Case-Based Reasoning, applicato a un ambiente di edutainment (education + entertainment). Allievi e allieve possono misurarsi con giochi didattici che hanno l’obiettivo di supportare l’apprendimento, divisi in unità didattiche, tra spiegazioni e quiz.

L’ORIENTAMENTO
Al percorso didattico è affiancato quello orientativo, per gli studenti delle classi seconde della secondaria di primo grado. Un viaggio narrativo di ricostruzione della propria storia e identità per guardare con maggior consapevolezza al futuro e alle scelte da affrontare. Sono previste anche la formazione degli insegnanti e azioni di peer tutoring tra genitori per sostenere le famiglie che hanno difficoltà a orientarsi nel sistema scolastico.

LA PARTECIPAZIONE CULTURALE
Terzo asse portante del progetto è la promozione della partecipazione culturale.
A partire dalle storie scritte durante la didattica di italiano e le attività di orientamento narrativo, i ragazzi e le ragazze coinvolti sono invitati a sviluppare, sotto la guida di professionisti della creatività, delle performance artistiche che restituiscano la loro esperienza. Un percorso ricco di incontri con personalità del mondo culturale, all’insegna del dialogo e del confronto tra generazioni, documentato attraverso i social network. Binario 9 e ¾ è quindi occasione per fare amicizia e mettersi alla prova nella disciplina che risulta più affine: danza, musica, teatro, video, fotografia. Le storie di vita e i sogni degli studenti italiani e svizzeri prendono corpo in un grande evento, la cui preparazione avviene alla Caserma Passalacqua, hub dell’attività di partecipazione culturale, per poi andare di nuovo in scena a Novara, nell’estate 2020, durante un evento internazionale realizzato dai giovani per i giovani.

in corso

Proud of You

PROUD OF YOU è un progetto di prevenzione della dispersione scolastica, realizzato presso l’Istituto Comprensivo Virgilio IV di Scampia grazie al Fondo di Beneficienza ed Opere di Carattere Sociale e Culturale di Intesa Sanpaolo.

Perché lo facciamo? Per Ridurre il tasso di abbandono precoce della scuola migliorando i risultati scolastici.

Con chi lo facciamo? l’Istituto Comprensivo Virgilio IV di Scampia, il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università degli Studi di Torino e con l’Università della Campania Vanvitelli (Caserta) in qualità di valutatore del progetto.

Per chi lo facciamo? Per 230 studenti dell’Istituto Comprensivo Viglio IV di Scampia e i loro genitori.

Cosa stiamo facendo? Dopo il Summer Camp di attività sportive, culturali e visite didattiche per gli studenti e le loro mamme, durante l’autunno si sono svolti quattro mesi di laboratori sulla Matematica e sull’Italiano. I bambini per imparare l’italiano hanno intrapreso una caccia al tesoro ambientata nell’Isola di Mezzaluna dove il 12 dicembre troveranno… il tesoro! Le loro mamme invece, ascoltando le loro richieste, stanno partecipando ad un corso di pasticceria altamente professionalizzante realizzato in collaborazione con Assoapi Formazione.

Per info: caterina.corapi@next-level.it
Cell: 347 128 4403

in corso

Careers in Art 2018

CAREERS IN ART 2018 è un percorso di Orientamento e Alternanza Scuola-Lavoro in ambito artistico, realizzato in partnership con Intesa Sanpaolo Progetto Cultura – Gallerie d’Italia e rivolto alle Scuole Secondarie di Secondo Grado.

Perché lo facciamo? Per Sviluppare negli studenti competenze professionali in diversi settori artistici, grazie alla formazione erogata da esperti e sfidando i giovani a realizzare prodotti concreti come un’audioguida, un video di comunicazione, un reportage fotografico.

Con chi lo facciamo? Intesa Sanpaolo – Progetto Cultura – Gallerie d’Italia

Per chi lo facciamo? Per 400 studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado di Milano, Vicenza e Napoli.

Cosa facciamo? Nel 2018 sono stati attivati 14 percorsi di alternanza scuola lavoro che convergono sul racconto dei Palazzi che sono sede delle Gallerie d’Italia: Palazzo Beltrami, Brentani-Greppi e Anguissola-Traversi delle Gallerie di Milano, Palazzo Leoni Montanari a Vicenza, Palazzo Zevallos-Stigliano a Napoli. Si tratta di percorsi di scrittura creativa, di “mapping museale”, di fotografia, di videoanimazione, condotti da professionisti di alto profilo come gli scrittori Lorenzo Maorne e Morgan Palmas, il fotografo Diego Alto, l’artista Stefano Gargiulo.

in corso

AlpSib: Capacity development of public and private organizations for Social Impact Bonds

Programme: INTERREG Alpine Space
About AlpSib project

The current economic and social crisis has been challenging traditionally established patterns in social sector. Limited/shrinking financial resources cannot ­satisfy the growing needs of the social sector, among which ageing population, increasing number of NEETs (young people not in education, employment or training), greater need for health services ect. Growing societal challenges are calling for social innovation and a stipulation of a new social economy, which would connect the public-private-third sectors. The economic concepts of capital and investment would become social policy instruments and would give a greater value for money in public services.

The AlpSib project is addressing NEET and seniors’ needs by introducing innovative solutions. The project is set to accelerate social impact investments (SII) and focuses especially on social impact bonds (SIB). It plans to accelerate SII by developing a Social Impact Investing Hub for knowledge sharing, policies coordination and development and for assisting the supply chains in setting up new SII initiatives.

Project partners

  • Municipality of Pordenone (IT) – lead partner
  • Vorarlberg University of Applied Sciences (AT)
  • Institute for Economic Research (SLO)
  • Regional Development Agency of Ljubljana Urban Region (SLO)
  • Eckert School (GER)
  • Public Interest Group Training and Professional Insertion Academy of Nice (FRA)
  • Next Level Association (IT)
  • Valle d’Aosta Region (IT)
  • Pordenone Technology Center (IT)
  • FinPiemonte S.p.a (IT)
  • Bwcon GmbH (GER)
  • Nice Metropole (FRA)
  • Home care services cluster in French region of Provence-Alpes-Côte d’Azur (FRA)
  • City of Augsburg (GER)

Funding

Total eligible costs: 2.152.988,00 EUR
ERDF grant: 1.830.039,80 EUR

Total eligible costs for PP: 159.000 EUR
ERDF grant for PP: 135.150 EUR

Project duration:

01/11/2016 – 30/04/2019

Contact:

Maria Chiara Pizzorno, tel: +39 3492300250, e-mail: mariachiara.pizzorno@next-level.it

For more information see: http://www.alpine-space.eu/alpsib.

in corso

Sib for Growth

SIB FOR GROWTH – EDUCATION AND INTEGRATION THROUGH SOCIAL FINANCE, è un progetto finanziato dal Programma Europeo per l’Innovazione Sociale EaSI 14-20, e finalizzato alla costruzione di un Social Impact Bond, ossia di un contratto tra Pubblico e Privato che aggancia la remunerazione dell’intervento di prevenzione al raggiungimento di risultati sociali concordati.

Perché lo facciamo? Per costruire e lanciare il primo social impact bond italiano per prevenire la dispersione scolastica tra gli adolescenti migranti.

Capofila: Finpiemonte. Partner: Regione Piemonte, Next Level, Forum del Terzo Settore del Piemonte

Per chi lo facciamo? Per gli adolescenti migranti dell’Area Metropolitana di Torino che sono a rischio di “abbandono scolastico”.

Cosa faremo? Il progetto consiste nello studio di fattibilità e nel lancio dello strumento finanziario, SIB, entro il 2018.

Concluso

Antonio Bertola avvocato e ingegnere militare torna a Muzzano

ANTONIO BERTOLA AVVOCATO E INGEGNERE MILITARE TORNA A MUZZANO è un intervento rivolto alle Scuole Secondarie di Primo Grado nell’ambito di un più ampio progetto di riappropriazione e valorizzazione del patrimonio storico e culturale del Comune di Muzzano finanziato dalla Compagnia di San Paolo.

Perché lo facciamo? Per offrire agli studenti la possibilità, grazie alla collaborazione con professionisti, di entrare in un ciclo produttivo, comprenderne i meccanismi e diventare ambasciatori del proprio territorio attraverso l’ideazione e la creazione di un racconto utilizzando la tecnica della graphic novel.

Con chi lo facciamo? Compagnia di San Paolo, Comune di Muzzano, Ecomuseo Valle Elvo e Serra.

Per chi lo facciamo? Per la scuola Secondaria di Primo Grado del complesso di Graglia.

Cosa facciamo? Dopo una fase preparatoria di raccolta dati, analisi storica e ricerca sul campo svolta da un ricercatore, gli studenti, coordinati dal tutor di progetto, analizzeranno i materiali raccolti e li proporranno ai professionisti coinvolti, sceneggiatori e disegnatori. Successivamente i ragazzi, divisi in due gruppi, trasformeranno i materiali in una sceneggiatura e in disegni con l’obbiettivo di realizzare una vera e propria storia.

Non mollare!

I nostri progetti per la prevenzione dell’abbandono scolastico

CREDIAMO

nell’istruzione, crediamo nell’apprendimento come strumento per non farsi condizionare, per pensare e vivere liberamente.

Per questo costruiamo progetti di prevenzione della dispersione scolastica che hanno al centro gli studenti e gli insegnanti e investiamo in una didattica che tira fuori il meglio dai ragazzi. Per questo lavoriamo in territori difficili come Scampia, perché in questi territori la Scuola è un faro di speranza e un bastione contro la tempesta, e questi ragazzi andranno lontano.

 

PROUD OF YOU

L’Arte è esperienza

I nostri progetti di Alternanza Scuola-Lavoro e di sviluppo della creatività

SIAMO CONVINTI

che si impara facendo, che i ragazzi hanno fegato, intelligenza, immaginazione e aspettano solo di essere messi alla prova.

Sono più di 1000 gli studenti che hanno partecipato ai nostri progetti di alternanza scuola-lavoro nei settori dell’Arte, della Cultura, della Comunicazione. Ogni progetto parte da una sfida, come realizzare un prodotto artistico, un programma culturale, una campagna di comunicazione, e gli studenti, guidati da professionisti esperti e tutor, realizzano i progetti con risultati sorprendenti.

 

CAREERS IN ART 2018

ANTONIO BERTOLA AVVOCATO E INGEGNERE MILITARE TORNA A MUZZANO

ALLA CULTURA CI PENSO IO!

No profit no party!

Le nostre iniziative di Social Impact Investing

SAPPIAMO

che le risorse pubbliche non bastano più e che nuove alleanze tra pubblico e privato vanno costruite e orientate verso il risultato sociale. Lo stiamo già facendo.

Next Level organizzerà a Torino, nell’autunno del 2018, il Forum Internazionale del social impact investing per raccontare la rivoluzione in corso tra Finanza, Pubbliche Amministrazioni e Terzo Settore.  Si tratta di sperimentare, anche grazie ai Progetti Europei vinti, nuovi modi per sostenere iniziative che portano risultati sia sociali sia economici.

 

ALPSIB

SIB4GROWTH

Dove siamo presenti
sul territorio

Napoli

“Careers in Art 2018” in partnership con Intesa Sanpaolo
Proud of You

Milano

“Careers in Art 2018” in partnership con Intesa Sanpaolo

Vicenza

“Careers in Art 2018” in partnership con Intesa Sanpaolo

Torino

AlpSib
Sib4Growth

Biella

Muzzano - Antonio Bertola avvocato e ingegnere militare torna a Muzzano
Ricerca e Sviluppo

Caterina
Corapi

PRESIDENTE

Lavoro nel mondo della cultura e della produzione culturale, mantenendo sempre lo sguardo ben puntato sui ragazzi. Ho collaborato con diverse organizzazioni tra cui il Salone internazionale del libro di Torino, Scuola Holden, il Torino Film Lab, Fondazione Pistoletto e sono stata Presidente della Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani di Torino e ho una collaborazione attiva con il Circolo dei lettori.

Con altrettanta convinzione mi impegno da due anni nel progetto Next Level, che sento come un’evoluzione professionale, dove si sposano due anime: una culturale e una di innovazione sociale.

Progettazione e Ricerca

Maria Chiara
Pizzorno

TESORERIA

Da anni mi occupo di orientamento in ambito scolastico ed accademico. Oltre a seguire i progetti di Next Level sono assegnata di ricerca all’Università di Torino per l’innovazione della didattica universitaria e ho gestito il Servizio di Counseling Accademico dell’Università della Valle d’Aosta. Ho un dottorato di ricerca in Psicologia in parte svolto alla British Columbia Univeristy di Vancouver. Il lavoro in Canada è stato poi insignito del premio europeo Young Researcher Award della European Society for Vocational Designing and Career Counseling, e pubblicato su prestigiose riviste internazionali quali il Journal of Vocational Behavior e il BritishJournal of Guidance & Counselling.

Ogni giorno progetto e faccio ricerca sui temi dell’istruzione, della formazione e della carriera, per sviluppare strumenti di orientamento e counseling, divertenti, creativi e che portino i ragazzi ad essere “attori in prima linea” nella costruzione del loro futuro.

 

 

Organizzazione

Andrea
Mosconi

VICEPRESIDENTE